Suggerimenti per essere sereni…

                                                                                     

                                                                         CONSIDERANDO …
                                           Suggerimenti per vivere la propria vita più sereni:
1. Basta darsi addosso, basta con “E’ colpa mia, dovevo, potevo, avrei dovuto fare così…, invece di ‘cosà’”.
2. Basta dare addosso agli altri, solo perché non sono come vorremo che fossero.
Hanno il diritto di essere se stessi e se a noi non va bene possiamo lasciarli andare.
3. Dopo aver analizzato la situazione, cercare subito il modo di cambiare quello che non ci rende sereni, modificando noi, non pretendendo che cambi il prossimo!
4. Non se ne può più di persone troppo e sempre serie …, Viva gli allegri, i cuor leggeri, gli spensierati a dispetto dei problemi!
5. Camminare mezzora al giorno, meglio un ora. (Ovvio se state bene e non avete problemi di salute che non ve lo permettono!)
6. Mantra indispensabile: ‘Sono unica/o e speciale, come del resto lo sono anche gli altri’.
7. Passiamo molto del nostro tempo ad osservare quante cose belle fanno parte della nostra vita, non ci sono? Incominciamo a mettercele.
8. Siamo grati per quello che abbiamo.
9. Abbiamo cura di noi , sia psicologicamente che fisicamente.
10. Comprendere da cosa dipende il nostro cattivo umore. E metterci in modo per vivere positivi.
11. Lavorare sulle aspettative. Individuando quelle realistiche da quelle che non lo sono. Piccolo aiutino, sono realistiche solo le aspettative che ci riguardano in prima persona, possiamo fare i conti solo con noi e le nostre possibilità.
12. Essere gentili con gli altri.
13. Aiutare chi vuole essere aiutato.
14. Concentrarsi sul presente.
15. Smettere di ‘catastrofizzare’.
16. Fare quello che ci fa star bene, ovvio nel rispetto degli altri!
17. Rendersi conto che la Sofferenza fa parte della vita e non è una punizione mandataci dal cielo o da chi più preferite. Imparare a viverla come un qualcosa che esiste e che va vissuta con equilibrio.
18. Piccolo bignami della felicità:
• Pensiamo in termini di comportamento. Cioè smetterla immediatamente di crearci castelli in aria, dando agli altri pensieri, opinioni che pensiamo noi, che loro hanno. Guardiamo solo il comportamento e non fantastichiamoci sopra. Sono solo nostre fantasie, non la realtà.
• Pensiamo a come risolvere i problemi.
• Pensiamo in termini positivi.
• Pensiamo a piccoli passi.
• Pensiamo in modo flessibile.
• Pensiamo al presente per migliorare il futuro.
• Pensiamo ad aumentare la nostra autostima,impariamo ad amarci.
• Pensiamo in modo creativo.
• Pensiamo a come ridere e a quando piangere
19. Muoversi nel mondo pensando che il nostro scopo principale è star bene,
essere sereni.
20. Trovare il lato migliore delle situazioni.
21. Abolire dal nostro linguaggio i termini negativi, sia i termini negativi rivolti a noi, sia quelli rivolti verso gli altri.
22. Trasformare quello che facciamo in qualcosa che ci piaccia, basta aggiungere un pizzico di umor allegro.
23. Comprendere che la felicità intesa come serenità e differente dal piacere.
24. Impariamo a non fare diventare le nostre emozioni “negative” un tono dell’umore, impariamo a viverle al momento e poi a ritornare alla serenità.
25. Domandarsi ad ogni scelta da fare, ogni mattina:
“ Quale è la cosa che oggi, ora ,domani, nel futuro, mi rende felice”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *